Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Up-design: tre anni di vita e già al 65% sui mercati esteri – “Saremo l’alternativa ai big del design industriale” – foto –

Ha appena tre anni di vita  ma è già prossima a chiudere il bilancio 2013 con un fatturato a circa 1,3 milioni derivante per oltre il 65 per cento da commesse estere. Si tratta della Up-design di Umberto Palermo (nella foto al fondo dell'articolo), designer industriale con un passato nel settore presso una storica azienda torinese e dal 2010 messosi in proprio. La società ha da poco inaugurato la nuova sede in corso Savona, a Moncalieri (Torino), dove lavorano 19 tra tecnici e designer.

"Ho cominciato l'attività – ricorda Palermo – grazie alla fiducia accordatami da miei vecchi clienti, innanzitutto Paolo Merloni che mi ha dato le prime opportunità di lavoro con Ariston. E poi sono arrivati Indesit, Fiat, Faw Volkswagen e altri vecchi e nuovi clienti. Di recente, una grande soddisfazione con la macchina da caffè a muro per la Illy". Il segreto del buon andamento dell'azienda – spiega Palermo – sono stati l'orientamento alla diversificazione e la capacità di utilizzare strumenti innovativi come le stampanti 3D per i modelli fisici di design industriale.

Up-design, nome coniato dall’acronimo delle iniziali dell’head design e di quelle del presidente Umberto Palermo, si presenta come un  nuovo centro di eccellenza del design  made in Italy. Conta collaborazioni con marchi di fama nazionale e internazionale. Nell’automotive, oltre a Fiat e Faw Volkswagen China, anche Dongfeng Nissan. A Shanghai, in occasione del Salone dell’Auto 2013, l’azienda ha presentato il design di un veicolo pesante prodotto da Dongfeng-Nissan, (Dongfeng Commercial Vehicle Company), di cui si prevede una distribuzione sul territorio internazionale di circa 150mila unità destinate in parte al mercato locale, in parte in Brasile. Nell’industriale design l’azienda di Moncalieri ha lavorato per Ariston Thermo, Indesit, Hotpoint, Scohltes, Beretta Armi e Sabelt; nella nautica, con i Cantieri Rodrigez. Germania, Cina, Vietnam, Dubai sono i principali Paesi del business di Up-design, che ha nel mirino il Brasile e serba una grande ambizione: nel giro di cinque anni, presentarsi come alternativa ai big internazionali del design industriale.

Palermo si considera un artigiano di design, che disegna prodotti di nicchia, ma che “produce” oggetti da lui stilisticamente ideati, come Bike Up, la bicicletta in fibra carbonio, presentata al Salone Eica nel 2012 e alla manifestazione Gran Fondo nello stesso anno; o come Watch Up,un orologio “carrozzato” in sinterizzazione di polveri, che scandendo il tempo arrugginisce. Stanno per essere lanciati un orologio realizzato con cartone riciclato, un frigorifero completamente rivestito in pelle, una macchina da caffè Made in Piedmont.

Up-design partecipa sin dai suoi inizi alle fiere internazionali. A Shanghai 2011 ha presentato la sua showcar Go. Al Salone di Qatar Show 2012 ha portato “Vittoria”, anticipata al Motor Show di Bologna 2011, prima concept car di Umberto Palermo in Up Design. Forte attenzione all’industrial design, con la presenza ai Saloni di Francoforte 2011 e 2012. Con Ariston l’azienda ha partecipato all’Expo Shanghai 2013 per la presentazione della linea di “Acquarredo”, Nous Evo, “che nasce dalla volontà di creare oggetti altamente riconoscibili che prendono spunto dalla purezza della forme”. Al Fuori Salone di Milano 2013, Up Design  ha portato il suo “Sofà Up”.

Il sito di Up-design

 

La photogallery

 

Palermo_Hotpoint for Illy