Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
md_mde

Effecto Group (componentistica robotica): acquisire all’estero fa bene – L’azienda rafforza l’asse con gli Usa e progetta “ponti” verso Germania e Cina

L’acquisizione di un’azienda statunitense, avvenuta un anno e mezzo fa, ha fatto bene all’italiana Effecto Group, specializzata nella componentistica e sistemi per l’automazione e la robotica. Chiuso il 2017 con un fatturato di 12 milioni di euro, il Gruppo ha previsto vendite nel 2018 per 14 milioni e conta di portare il 2019 a quota 20 milioni di ricavi. E mentre ha rafforzato l’asse tra i due stabilimenti produttivi italiani ( San Maurizio d’Opaglio in Piemonte e Castelleone in Lombardia), e quello americano a Glenville, nello Stato di New York – cosa che ha permesso di incrementare contemporaneamente le vendite negli States e in Europa – Effecto Group sta progettando un’acquisizione in Germania che la rafforzerebbe ulteriormente nel mercato europeo e l’apertura di una filiale in Cina, “per stare a stretto contatto con le industrie nostre clienti”, come spiega uno dei soci fondatori, Graziano Giacomini (nella foto).

img_5995_grazianogiacomini

I prodotti di Effecto Group sono utilizzati ogni qual volta c’è l’esigenza di serrare e manipolare pezzi nel processo produttivo automatizzato.

E’ sicuramente un fatto insolito che sia stata un’azienda italiana, la Tecnomors della famiglia Giacomini – una trentina i dipendenti – a voler acquisire la statunitense Applied Robotics (50 unità), e non viceversa, ma è proprio questo a dimostrare il valore (e la riuscita) della scommessa partita dal Piemonte nel 2016.

effectogroup

applied-robotics

Effecto Group ha unito le competenze di Tecnomors nella costruzione di pinze, morse, attuatori lineari e rotanti, sistemi per il polso robot, componentistica d’automazione e robotica e nella realizzazione di attrezzature per l’asservimento di macchine utensili in generale, all’esperienza di Applied Robotics nella produzione di sistemi di cambio utensile, di monitoraggio anticollisione e pinze speciali, con sistemi creati ad hoc per aumentare velocità, flessibilità ed efficienza.

dts-2

mae-tech

ope-2

uovo-tecnomors

L’offerta si è arricchita in quest’ultimo anno di una nuova serie di pinze automatiche, di morse per workholding e di sistemi di attrezzaggio per centri di lavoro. Le due aziende integrate in Effecto Group sono state potenziate e arricchite di personale soprattutto nelle aree commerciale, marketing e progettazione. Obiettivo, come spiega Giacomini, “dare vita a un’eccellenza italiana della tecnologia capace di competere a livello globale”.

aisv-270x270

ar-270x270

osv-270x270

trd-trs-270x270

sr-2-270x270

Il nucleo da cui è nato tutto questo progetto industriale internazionale è stato la Tecnomors, fondata da Piero Giacomini a fine anni Settanta per fornire alla holding di famiglia una società in grado di realizzare macchinari sufficientemente adeguati alle esigenze delle sue imprese. I primi passi del progetto di allargamento del perimetro aziendale erano stati compiuti con l’acquisizione della Grip di Castelleone (Cremona).

Effecto Group lavora oggi per le principali case automobilistiche negli Usa e in Europa, ma pure in altri settori, come quello medicale, il food e la cosmesi. Non a caso l’export rappresenta già oggi l’80 per cento delle vendite del Gruppo. “Contiamo di allargare il nostro business soprattutto con prodotti di robotica automatizzata da utilizzare sulle linee di assemblaggio di carrozzeria automotive”, aggiunge Graziano Giacomini.

Per rafforzare la sua presenza nei principali mercati target, europeo e statunitense, Effecto Group ha pianificato la partecipazione alle fiere “Automatica” (il Salone Internazionale di automazione e robotica che si svolge ogni due anni a Monaco di Baviera, dal 14 al 22 giugno) e The Assembly Show (a Rosemont, nell’Illinois, dal 23 al 25 ottobre), due tra i più importanti appuntamenti del settore.

Alla Applied Robotics è stato attribuito il prestigioso premio Best Practices Award. Il riconoscimento (2017 North American – Robotic End of Arm Tooling – Product Line Strategy Leadership Award) è stato consegnato all’azienda per la sua capacità di offrire al mercato una risposta completa e ampia di strumenti all’esigenza di automazione proveniente da tutti i settori produttivi.

http://www.effectogroup.com