Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
coelux_foto_45square

IL VIDEO DEL FINE SETTIMANA – CoeLux (illuminazione indoor), una rivoluzione alla conquista di Usa, Asia e …. Italia

Immaginiamo di essere alla nostra postazione di lavoro – a qualsiasi ora del giorno o della notte – e di trovarci investiti da una fonte che arriva non da una finestra o da un lucernaio affacciati sul mondo naturale, ma da un’installazione a soffitto o a parete che ci dia la stessa percezione dell’infinito e la medesima sensazione di essere esposti – in quel momento – alla luce del Sole e di un cielo terso del Mediterraneo o dei Tropici. O persino di un cielo stellato illuminato dalla Luna.

coelux_artificial

coelux-moon-2

Incredibile…, eppure vero: è ciò che oggi è in grado di offrire un’azienda italiana, la CoeLux di Lomazzo (Como) che già vende i suoi prodotti nel mondo – mediante una rete di show-room e dealer in 40 Paesi – e che si prepara da quest’anno a una grande campagna di penetrazione in Usa e Canada, negli Emirati Arabi e nel Far East, aree dove è presente da alcuni anni. Senza dimenticare l’Italia…

CoeLux è una srl e nel medesimo tempo uno spin-off universitario (e cioè dell’Università dell’Insubria, con sedi a Como, Varese e Busto Arsizio). Fattura all’estero quasi l’80% dei suoi ricavi con prodotti rivoluzionari nell’illuminazione indoor. L’azienda ha il suo quartier generale all’interno del Parco Tecnologico ComoNeXT, ed è nata dall’intuizione e dalla professionalità di Paolo Di Trapani (nella foto),

download

fondatore e attuale presidente ed amministratore delegato della società, che ha inventato, con un team di scienziati italiani, una tecnologia in grado di garantire luce che sensorialmente riproduce quella naturale.

Di che cosa si tratti lo si può intendere guardando il VIDEO DEL FINE SETTIMANA  e ascoltando le parole del professor Di Trapani, che proponiamo qui di seguito.

Qui di seguito anche un’intervista a Di Trapani realizzata da Idealista:

Stiamo parlando di un’innovazione che sta trovando applicazione principalmente nell’office, nel retail, negli ambienti ospedalieri e nel comparto residenziale e che permette di portare luce, come si ritiene necessario, in qualsiasi locale, fosse anche sottoterra, perché la fonte non è naturale, ma la riproduce.

 

coelux_high-end_set

coelux_high-end_set2

coelux_product

coelux-60-hc-preview

Nato dal desiderio di “raccontare” la luce dell’outdoor, il progetto tecnologico CoeLux è il risultato di 15 anni di ricerca scientifica del professor Di Trapani, docente di fisica presso il Dipartimento di Scienze ed alta tecnologia dell’Università dell’Insubria e del suo team.

“CoeLux  – spiega il presidente-scienziato – opera attraverso la combinazione di tre elementi fondamentali: un sistema Led che riproduce le caratteristiche spettrali della luce del Sole, sistemi ottici per riprodurre la distanza infinita del cielo e del Sole e materiali nano-strutturati in grado, in pochi millimetri, di realizzare i processi di diffusione di Rayleigh che producono la luce e il colore del cielo nell’atmosfera”.

Gli effetti qui descritti sono generati da installazioni a soffitto o a parete e hanno solo bisogno di una derivazione di energia elettrica, ma non necessariamente di aperture verso l’esterno.

coelux-milano-design-week-2016-anteprima

coelux

coelux_home_01

coelux-1_01

CoeLux, sul mercato dal 2015,  ha chiuso il 2017 con un fatturato che supera i due milioni di euro e dà attualmente lavoro a 29 persone, compresi i venditori. Per proporsi nel mondo CoeLux si affida a dealer e show-room nei settori dell’arredo, delle ristrutturazioni edilizie, del residenziale, delle home automation, del leisure.

coelux-store-locator

Nel 2017 i mercati italiano, da una parte, europeo dall’altra, e nordamericano dall’altra ancora, hanno coperto la stessa fetta di percentuale di fatturato di CoeLux, con un valore che si aggira rispettivamente intorno al 23% del totale. Dal Far East (con Giappone, Corea del Sud, Singapore e Hong Kong) l’azienda ha ricavato il 18 per cento delle vendite, dal Medio Oriente (soprattutto Emirati Arabi) il 13 per cento.

Tutte premesse, secondo il presidente Di Trapani, per un ulteriore balzo in avanti in Usa e Canada (“C’è un potenziale enorme per i nostri prodotti”) con l’avvio di nuovi dealer, ed ugualmente nel Far East (“C’è grande interesse soprattutto dal Giappone, ma anche in Corea, Hong Kong e Singapore, per noi importanti hub per progetti di architettura a livello globale”). Nel medesimo tempo CoeLux conta di radicarsi ulteriormente nel mercato italiano man mano che potrà offrire prodotti con un rapporto qualità-prezzo sempre più accessibile.

www.coelux.com

Negli anni CoeLux ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti internazionali, tra cui: il Lux Awards 2014 come Light Source Innovation of the Year, l’iscrizione tra i Top 10 products 2014 del Light Trade Awards di EdisonReport e il premio dalla rivista MIT Technology Review, Edizione Italiana, come una delle 10 società italiane “Disruptive” che nel 2015 si sono distinte sul fronte dell’innovazione. Sempre nel 2015 CoeLux è stata premiata con il prestigioso riconoscimento come Technology Pioneer da parte del World Economic Forum.

Ancora nel 2015 CoeLux ha ricevuto l’FX Awards nella categoria Lighting Product e nel 2016 ha vinto il primo premio del Lux Awards Middle East nella categoria Judges’ Special Technology Award, a cui si è aggiunto il premio Matelec 2016 per l’Innovazione e l’efficienza energetica nella categoria Illuminazione e luce. Nel 2017 il palmares si è arricchito dell’European Innovation Prize for Retail, del Best Architectural Lighting Products – Interior Luminaires ai Darc Awards di Londra, e del Lighting Product Design of The Year (LIT Design Award)

 

  • sergio |

    Buongiorno, essendo proprietario di un appartamento con pochi punti luce comprese le camere, mi interesserebbe sapere quanto costa realizzare delle finestre con la Vs soluzione e dove posso rivolgermi per vedere i prodotti; abito in Trentino. Grazie

  • ENKI SRL |

    desideriamo sapere il costo di n. 3 finestre per installazione uffici a piano terra piuttosto bui per porticato all’esterno che toglie la giusta luminosità all’ambiente . Grazie

  • claudio garella |

    Buongiorno, visti i vostri prodotti e l’interesse alla R+D di nuovi prodotti di settore:
    comunicazione-proiezione-stand fieristici ecc.
    avrei interesse a incontrare Paolo De Trapani per parlare di produzione di film spalmati in PDLC per applicazioni diverse.
    Cordialmente
    Claudio Garella
    Mob. +39-333-1865060

  Post Precedente
Post Successivo