Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
unnamed-7

Pastiglie Leone, 160 anni di storia con il gusto di addolcire il mondo

Tranquillità e prudenza nei passi da compiere e in quelli compiuti. Dedizione al lavoro fondata anche su una non dissimulata solidità di posizioni, pur in presenza di un leasing sul nuovo – enorme – stabilimento che pesa non poco sui bilanci, a dieci anni esatti dal trasferimento della sede dal centro di Torino alla periferia di Collegno (Torino). Realistico senso, poi, dei propri limiti e delle dimensioni industriali, misto, però, a una consapevolezza delle capacità e delle potenzialità. E poi, crescita continua, passo dopo passo, in termini produttivi e di fatturato. Senza rinunciare a una grande e coltivata creatività nel pensare e realizzare i prodotti. Infine, apertura al mondo, con prudenti sondaggi dei mercati, attenti a non prendere lucciole per lanterne e a tenere l’andatura della barca in mare aperto sempre in buon equilibrio. Sono alcune delle sensazioni che si ricavano avvicinando Daniela Monero, responsabile marketing, e suo padre Guido, presidente, entrambi ai vertici della storica azienda torinese Pastiglie Leone, che quest’anno festeggia 160 anni di interrotta attività e una presenza – misurata ma determinata, soprattutto dal 2000 – su tanti mercati esteri. Qui di seguito un video istituzionale, le foto di Daniela e Guido Monero, la famiglia Monero (Gigliola, Daniela e Guido, nel negozio annesso allo stabilimento) e alcune confezioni che celebrano il centosessantesimo anniversario dell’azienda.

unnamed-5

guido_monero

famiglia-monero_1

cofanetto-160-anniversario-damina-1

cofanetto-160-anniversario-damina

lattina-160-anniversario-istituzionale-pastiglie-miste-dissetanti-2

lattina-160-anniversario-istituzionale-pastiglie-miste-dissetanti

unnamed

E che l’internazionalizzazione sia stata un obiettivo sempre presente nel Dna dell’azienda lo fa pensare anche la frase riportata sulla facciata del vecchio stabilimento in corso Regina Margherita, a Torino, visibile nella fotografia datata “prima del bombardamento, anni 30”, che recita: “Pastiglie – Caramelle Leone – Esportazione mondiale, fondata nel 1857”.

stabilimento-prima-del-bombardamento-anni30

stabilimento-anni50

pastiglie4

pastiglie6

pastiglie10

pastiglie16

pastiglie20

E di esportazione mondiale si tratta anche oggi quando Daniela Monero, terza generazione della famiglia che dal 1934 ha ereditato l’impresa dal fondatore, Luigi Leone, dettaglia il cammino di un’azienda il cui fatturato deriva attualmente per il 15-16 per cento dalle vendite all’estero. “L’Europa, e in Europa specialmente la Germania – spiega la giovane dirigente – sono il principale terreno di diffusione dei nostri prodotti: le nostre celebri pastigliette, le caramelle, le gommose, le gelatine, le gocciole al rosolio, le liquirizie, e, più recentemente, il cioccolato, che avevamo smesso di produrre da circa 40 anni”.

caramelle-assortite-ai-succhi-di-frutta-in-sacchetto-da-250g

ceraunavolta_-cappuccetto

ceraunavolta_cenerentola

drops-gocce-pino-in-sacchetto-da-150g

drops-rosette-in-cubetto-da-180g

foto

fragoline-fondant-in-sacchetto-da-150g

gelatine-mirtillo

gelatine-cubifrutta-agrumi-in-sacchetto-da-250g

gommose-rotelle-in-sacchetto-da-150g

fondant

“In Europa – aggiunge Daniela Monero – abbiamo anche patito qualche flessione, ad esempio, in Spagna e in Uk, e se guardiamo all’Est, Russia e Ucraina hanno fatto segnare rallentamenti per i problemi dovuti alla crisi vissuta dai due Paesi. Nel contempo l’anno appena passato ci ha offerto un mercato statunitense, per noi, in significativa ripresa, con nuovi contatti con importanti catene di vendita. In questo contesto abbiamo previsto tanti sondaggi per sostenere l’internazionalizzazione. Così abbiamo avuto approcci con il Sud Est asiatico, specie in Indonesia, e ci siamo rivolti a Paesi dell’ex blocco sovietico, dall’Azerbajzan al Kazakistan, dove sta emergendo una classe media. E così come abbiamo voluto puntare verso l’Est del mondo, stessa cosa abbiamo fatto a Ovest, proponendoci, per esempio, in America Latina, dove un prodotto come il nostro dovrebbe trovare grande gradimento per la presenza di tantissime persone di origini italiane. Abbiamo, così, riscontrato interesse in Cile e Brasile e contatti sono in corso con Uruguay e Argentina. Qui il problema principale sono i dazi. Ma l’interesse verso di noi c’è ed è documentato”.

Con 400 articoli in catalogo, Pastiglie Leone è ancora fortemente “italian market oriented”, ma non perde occasione per affacciarsi oltreconfine. Lo fa partecipando alle principali fiere alimentari d’Europa, proponendo i propri prodotti a Eataly – beneficiando della sua forte diffusione mondiale – o a magazzini e catene di negozi di grande prestigio come Dean and DeLuca, Lafayette Goumet, Fortnum & Mason, Globus. “Noi cerchiamo contatti – aggiunge Daniela Monero – ma molto spesso siamo noi a essere cercati”. Con risultati soddisfacenti per un’azienda che nel 2016 ha fatturato 10,2 milioni (era a sette milioni dieci anni fa, 9,5 milioni nel 2012), ha dato lavoro a oltre 70 persone ma che per farsi conoscere non ha risorse tali da permetterle investimenti pubblicitari. “All’estero – sottolinea la Monero – siamo molto apprezzati anche per il design dei nostri prodotti”.

Frequentare i mercati oltreconfine è utile anche per le produzioni “italian market oriented”: “Dall’estero – spiega ancora Daniela Monero – riceviamo sovente input che ci portano a fare un passo in avanti nella nostra proposta commerciale in Italia”. Un discorso a sé va fatto per la produzione di cioccolato, interamente tracciata, dalle fave di cacao al prodotto finito e incartato: la crescita in un anno è stata del 12 per cento.

cioccolato_grezzo_alla_pietra-1

mirafloresrosa

produzione-cioccolato-tavolette-al-latte

produzione_fave

produzionecioccolato_tostatura-del-cacao

produzione_cioccolato_conca

Uno sguardo, infine al mondo delle intolleranze alimentari e dei nuovi gusti: Pastiglie Leone offre prodotti senza glutine e interamente vegani. Un’altra prova che quest’azienda che nel 2017 compie 160 anni di attività sa presentarsi senza le rughe dell’invecchiamento, e consapevolmente al passo con i tempi.

www.pastiglieleone.com

cartellone-anni-50-60

cronologia-lattine-pastiglie

pastiglie-arancio-in-scatoletta-da-30g

pastiglie-menta-in-scatoletta-da-30g

 

  • Alessio Martone |

    Complimenti per lo straordinario percorso fatto ed i risultati ottenuti. La costanza, l’innovazione e la creatività sono tutte caratteristiche che vi appartengono insieme ad altre. Una azienda italiana, piemontese, torinese che ricorda e tiene stretto in pugno la grandezza della nostra Nazione ed origine. La qualità vince sempre nel medio e lungo termine. Buon compleanno Pastiglie Leone e buon lavoro famiglia Monero e team aziendale. Grazie a tutti di esserci.

  Post Precedente
Post Successivo