Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
lavorazioni

Dormiflex fa riposare Croazia e Slovenia

Non c’è da andare molto lontano per trovare mercati oltreconfine interessanti e interessati ai propri prodotti. E’ quanto accade alla veneziana Dormiflex, produttrice di materassi, la quale, oltre ad aver investito, e non poco, nel business con Paesi molto lontani (ultimamente la Cina, ma anche e soprattutto Corea del Sud, Costa d’Avorio, Senegal, Qatar ed Emirati Arabi) sta trovando importanti sbocchi commerciali con Croazia e Slovenia.

A sottolinearlo è Loris Bonamassa,

Loris 2

socio dell’azienda fondata nel 1964 dal padre, Giorgio, la cui storia, presa da sé sola, è un esempio di emigrazione di successo dal Sud Italia al Nord (con ritorno, per una parte di essa). Bonamassa sta partecipando alla 17/ma edizione di Ebia – a Berlino, al Kempinski Hotel Bristol – il congresso europeo dei produttori di materassi e altri componenti del sistema per il dormire, comparto di cui è guida in Italia nell’ambito di FederlegnoArredo.

L’approccio alle vicine Croazia e Slovenia nasce da un intenso rapporto commerciale nato in Dormiflex con l’Austria, Paese dove Loris Bonamassa e la famiglia hanno anche vissuto per cinque anni. “L’influenza austriaca su questi Paesi in crescita economica si vede decisamente – dice – e ciò favorisce la nostra presenza commerciale, proprio perché conosciamo bene il mercato austriaco”. Dormiflex conta poi su un significativo e storico rapporto con i mercati di Svizzera e Germania. I materassi dell’azienda veneziana, un centinaio i dipendenti tra le sedi produttive di Santa Maria di Sala (Venezia) e Oriolo Calabro, paese d’origine della famiglia, sono molto diffusi nel sistema del contract; l’azienda serve, oltre a circa 300 hotel e alberghi in Italia, in tutte le regioni, anche una sessantina di strutture alberghiere nel mondo, con l’Austria al top della classifica (più di venti).

L’estero sta contando sempre di più nel fatturato di Dormiflex e rappresenta ormai il 15% dei ricavi complessivi che da alcuni anni si aggirano intorno ai 10 milioni di euro. Mercati esteri dai quali i ricavi, “grazie anche al fatto che offrono certezze e tempi di pagamento assolutamente concorrenziali con la situazione delle vendite in Italia”, come sottolinea Loris Bonamassa, sono in significativa crescita nel portafoglio aziendale, contribuendo a compensare le perdite in valore nel nostro Paese.

“La nostra azienda – prosegue Bonamassa – è fondata su due capisaldi: la costante ricerca della qualità e l’offerta di un servizio personalizzato per il cliente. La nostra produzione di materassi e del sistema letto in generale, è in grado di rispondere con successo alle esigenze del settore residenziale, alberghiero e sanitario. Ogni fase delle produzioni è sottoposta a stretti controlli: progettazione, realizzazione e vendita finale. Il nostro comparto di Ricerca e sviluppo collabora da anni con i più aggiornati Centri di ricerca italiani ed europei. Dormiflex è l’unico detentore del brevetto traspirante Air System “Il materasso che respira!”, i cui benefici per la salute sono stati certificati a livello internazionale. La continua innovazione dei nostri brevetti è data dalla passione, dalla determinazione, dalla freschezza d’approccio, dall’apertura tecnologica e dalla tensione al continuo miglioramento”.

Visita in azienda con Loris Bonamassa

La produzione /1

La produzione /2

lavorazioni 2

lavorazioni 3

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

stabilimento

Dormiflex come storia di emigrazione dal Sud al Nord Italia (e ritorno)? Perché? L’azienda nasce con Giorgio Bonamassa e da un suo sogno, come ha sempre detto: “Far sognare bene tutti gli italiani”. “La storia azienda nasce nel 1964, e parte dal paesino di Oriolo Calabro da cui papà si trasferisce – ricorda il figlio Loris – per andare a Milano, seguito di lì a qualche anno dalla moglie Maria. Tanti sacrifici, determinazione e passione li porta ad accumulare esperienza e a conoscere altri materassai del territorio. Nel 1967 si trasferiscono di nuovo, questa volta nel territorio veneto, presso Santa Maria di Sala. Il sogno diventa realtà già l’anno dopo, quando papà e mamma aprono un proprio capannone a Capriccio di Vigonza, nei pressi di Padova”.

Nel 1970 nasce il figlio Loris e la data coincide con la nascita di un prodotto divenuto famosissimo, il materasso a molle ortopedico. “Il prodotto, di straordinaria qualità e fattura – dice Loris – ha fin da subito un grande successo. Nel 1972 nasce la Bonamassa Spa e fino al 1983 vive dieci anni di crescita costante in Italia ed in Europa, esportando molto, soprattutto in Germania. Il brand Bonamassa diviene leader in molte catene distributive, come il Kadeve”.

Il cammino dell’azienda ha una svolta nel 1986 quando nasce Lady Linea Srl, costola femminile della Bonamassa che, tre anni dopo, nel 1989, si fonde con Bonamassa Spa, creando la Dormiflex Lady Linea Srl. “Nello stesso anno – aggiunge Loris Bonamassa – nasce l’originale brevetto Air System, una fascetta laterale che assicura la massima traspirazione al materasso, grazie agli occhielli ed al suo particolare tessuto. Il comparto di Ricerca e sviluppo cresce e si perfeziona, riuscendo a garantire un prodotto sempre più salutare, anallergico ed antibatterico”.

Intanto, viene innovata la linea dei prodotti Dormiflex che cresce e si ramifica con nuovi modelli. Il tradizionale materasso a molle passa lla versione ergonomica, naturale e con lattice elastico. Al punto che nel 1993 Dormiflex è già leader europea nella commercializzazione e distribuzione del lattice. Due anni dopo nasce Gruppo Sì, una cooperazione di materassai della tradizione italiana. Nel 1999 in vista della ricorrenza dei 10 anni dall’invenzione del brevetto Air System originale, viene lanciata la sua evoluzione: Air System Respiro Blu.

Nel 2001 nasce ad Oriolo Calabro – ed ecco la storia dell’emigrante che vuole dire grazie, a suo modo, al paese che gli ha dato i natali – lo stabilimento gemello Dormiflex nel Mezzogiorno, “per prendersi cura del buon dormire dal Nord al Sud Italia”, annota Loris. Nel 2004 si brevettano e registrano i modelli Lattice MAX-imo, “il lattice che respira Air System”. Da questa esperienza alle poltrone è breve e l’azienda si cimenta anche nelle poltrone relax.

Il 2010 è poi anno di acquisizioni e l’azienda allarga il suo perimetro acquistando Tisette, storica azienda tessile di Treviso e la Veneta Molleggi, produttrice di semilavorati. Il 2011 è l’anno in cui nasce “Il letto che respira Air System”: un sistema letto pensato per un dormire pienamente salutare. L’attenzione e la cura verso la sfera della salute porta inoltre Dormiflex nel 2012 a realizzare la Linea dei dispositivi medici certificati Ce. L’innovativa linea dell’Air System Attivo, il primo materasso testato con la convergenza podalica, viene lanciato con successo nel 2013. Novità 2014 sono i materassi su misura per i veicoli ricreativi ed abitativi, personalizzabili anche nella forma.

I prodotti Dormiflex sono fabbricati interamente in Italia e sono realizzati con materiali naturali, di qualità e di prima scelta. L’azienda è certificata e i suoi prodotti sono tutti attestati con il marchio Made in Italy, sistema IT01-100% qualità originale italiana, rilasciato dall’Istituto per la Tutela dei produttori italiani. “Dormire – conclude Bonamassa – è un bisogno primario per ogni essere vivente. La qualità del riposo è fondamentale, perché occupa un terzo della nostra vita. Per questo mi sono impegnato negli ultimi anni a costituire un movimento tra noi produttori chiamato ‘Riposo salute’ per diffondere la cultura del riposo e la conoscenza del prodotto-materasso con finalità educative nei confronti dei consumatori”.

ima_homsl02_00

ima_homsl03_00

  • David L. |

    Dove in Slovenia posso trovare questi materassi? Avete negozi?

  Post Precedente
Post Successivo